GLI ARCHIMEDI – String Time Trio

GLI ARCHIMEDI – String Time Trio

 

 

 

GLI ARCHIMEDI
String Time Trio

Tornano i primi lunedì nelle magiche cantine del GavazzanaBlues

questa la registrazione integrale del concerto

Gli Archimedi sono una formazione che si muove attraverso diversi stili e generi musicali. Il Trio predilige un confronto con la musica libero da schemi. Il suono acustico degli archi (violino, violoncello e contrabbasso) avvicina così mondi lontani fra di loro, li combina insieme, intraprendendo un dialogo musicale a tre, dove ogni voce è importante e unica.

 

 

Biografia

Nati nel 2015 Gli Archimedi si sono esibiti presso sale concertistiche e teatri italiani tra cui il Diavolo Rosso di Asti, Le Baladin di Piozzo, il Teatro Civico di Vercelli, l’Arena Guido Sacerdote di Alba e hanno partecipato a diverse rassegne e festivals musicali tra cui Alba Music Festival (Suoni dalle Colline di Langhe e Roero ed. 2016, 2018, 2021), Ferrara Buskers Festival, Festival Monterosa Classica, Festival “Paese di Pietra”di Bergolo, Folkest di Spilimbergo (International Folk Festival, edizioni 2017 e 2018), i Concerti in Villa per l’Associazione Amici della Musica di Mestre . Nel 2018 realizzano il loro primo album “Forvojagi” edito dall’etichetta New Model Label, e nel 2022, sempre per la stessa etichetta, il secondo album “Nostoi”, in prossima uscita. Nel 2020 realizzano il tributo a Nino Rota (sui film di Fellini) con il M° Giuseppe Nova e nel 2021 il tributo a Leonard Cohen per il Babel Festival di Asti con Federico Zola. E’ in prossima realizzazione un progetto dedicato a Le Stagioni di Antonio Vivaldi chiamato “Le ½ Stagioni”.

Gli Archimedi - photo © Alberto Mantegna

 

ANDREA BERTINO, violino

Musicista poliedrico, si muove tra vari generi musicali, quali classica, jazz, musica popolare e rock progressive. Si è esibito sia come solista che in formazioni da camera in Italia, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Canada, Israele, Turchia e America Latina.

Diplomatosi al Conservatorio di Milano sotto la guida del M° Ivan Krivenski, si è perfezionato con Vadim Brodski, Franco Gulli, Pavel Vernikov, Zoria Shikhmurzaewa e Dora Schwarzberg. 

LUCA PANICCIARI, violoncello

Musicista versatile, ama confrontarsi con generi musicali e linguaggi diversi, tra cui il Jazz, la World Music, l’improvvisazione e la composizione.

Laureatosi al Conservatorio di Cuneo sotto la guida di Paola Mosca, si è perfezionato con Dario Destefano, Boris Baraz e Francesco Dillon (Quartetto Prometeo). Ha partecipato a Master Class tenute da Enrico Bronzi, David Cohen, Alain Meunier e Michael Sanderling. Come componente dell’Orchestra Giovanile Italiana ha preso parte, in passato, a tournée in Italia, Europa e Sud America, sotto la direzione di Jeffrey Tate, Eliahu Inbal, Roberto Abbado, Claudio Desderi, Gabriele Ferro, Krzysztof Penderecki e Yaniv Dinur. Ha fatto inoltre parte di diversi ensemble di musica classica e contemporanea, esibendosi in teatri in Italia, Francia, Irlanda, Repubblica Ceca, Israele e Palestina.

GIORGIO BOFFA, contrabbasso

Strumentista eclettico, si avvicina da subito allo studio dell’organo presso l’Istituto di Musica Sacra di Alba per poi dedicarsi al basso elettrico ed infine approdare al contrabbasso, laureandosi al Conservatorio G.F. Ghedini con una tesi sul “Belcanto rossiniano”. Approfondisce poi il linguaggio jazz e accosta agli studi classici una ricerca di percorsi stilistici nuovi e formule inesplorate di espressioni contemporanee. 

Si affianca a diversi gruppi musicali, collaborando con artisti quali Arturo Brachetti, Gerardo Balestrieri, Mike Stern, Dr Livingstone, Rino Vernizzi, Ezio Bosso, Paolo Zirilli, Fabio Giachino, Antica Officina dei Miracoli, Michele Ascolese, Tony Bungaro, Alberto Fortis.

Ingresso riservato ai soci.

Prenotazione obbligatoria 

Gli Archimedi - photo © Alberto Mantegna
Gli Archimedi - photo © Alberto Mantegna

pandora bracciali