Jack Grelle & Don Diego Trio

Jack Grelle & Don Diego Trio

Jack Grelle & Don Diego Trio

“Non impari molto a stare sempre nello stesso posto”
Il cantautore Jack Grelle questo motto lo ha incarnato sia nel suo approccio alla vita che nella musica.
Per anni Grelle ha viaggiato di straforo sui  treni e ha fatto l'autostop attraverso gli Stati Uniti, immerso in storie e scrivendo canzoni basate sulle persone che ha incontrato durante i suoi viaggi.
Il suo spirito selvaggio e stradaiolo ha influenzato la sua musica che combina elementi di tradizione country, folk e rock'n roll. “Volevo essere un moderno ma tradizionale troubadour”, ricorda, con il dito sul polso delle questioni attuali non c'è da meravigliarsi che Rolling Stone affermi che Grelle è "un eroe progressista di honky-tonk che arriva al momento giusto  nell’America di Trump.
Jack e il Don Diego Trio si incontrano per caso in Abruzzo, ad un festival di musica tradizionale. Lì scaturisce un’amicizia profonda consolidata dal rispetto per la musica suonata da entrambi. Il sound americano di Jack ben si sposa con il classico honky tonk del trio italiano. Insieme si sono esibiti in Italia (in apertura agli show di Pokey La Farge) ma anche in Texas (ad Austin sul palco del famoso Continental Club durante l’after party dell’Ameripolitan Awards) e a St. Louis.
La musica di Jack è trascinante e i suoi testi sono toccanti, la sua persona sul palco è genuina  e il suo sorriso coinvolgente.
Canta con passione e scrive con ardore e tutto questo viene fuori con incredibile schiettezza durante i suoi show.

 

Commenti

Posta un Commento

Campo Obbligatorio

pandora bracciali